Gli italiani vanno di più a piedi e in bici

Redazione Web
Gli italiani vanno di più a piedi e in bici

L'automobile scende nel 2017 al 58,6% dal 65,3% del 2016, gli spostamenti a piedi salgono dal 17,1% del totale nel 2016 al 22,5% nel 2017, la bicicletta supera per la prima volta il 5% (5,1%, quasi due punti in più rispetto al 2016), il trasporto pubblico nel suo insieme (autobus urbani e di lunga percorrenza, treni, metro, tram, sharing mobility ecc.) sale dal 6,6% del 2016 al 7% del 2007. Sono dati che emergono dal 15/mo Rapporto sulla Mobilità degli Italiani, realizzato in collaborazione con Asstra, Anav e Agens. Va aggiunto però che nonostante gli italiani usino meno l'auto il tasso di motorizzazione cresce a 63,7 auto ogni 100 abitanti contro 62,5 del 2016. Il parco autovetture circolante in Italia nel 2017 ha avuto un incremento dell'1,8% rispetto al 2016. Aumenta, poi, la quota di autovetture vecchie: la quota di veicoli con anzianità superiore ai 15 anni era pari al 16,1% nel 2000, è salita al 18,7% dieci anni dopo e nel 2017 è balzata al 30,6%. Di contro però, l'incidenza di motori meno inquinanti raddoppia: gli Euro 5 o superiori passano dal 15,3% del 2013 al 27,4% del 2016 e al 32% del 2017.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400