Moscovici: Italia, ci vuole un nuovo bilancio

Redazione Web
Moscovici: Italia, ci vuole un nuovo bilancio

Bruxelles si aspetta "un bilancio nuovo e rivisto" entro il 13 novembre. È l'avvertimento del commissario Pierre Moscovici, E l'Eurogruppo ha sottolineato in una dichiarazione l'invito a un "dialogo aperto e costruttivo". Il ministro delle finanze francese Bruno Le Maire spera che l'Italia "afferri la mano" tesale dalla Commissione Ue e comunque modifichi la sua manovra. "Non c'è né scontro né compromesso" con l''Ue, ha detto il ministro dell'Economia Giovanni Tria, ma la manovra "non cambia, stiamo discutendo". L'Italia infatti, è il messaggio, non vuole rompere con l'Ue né ritiene di essere una minaccia per l'eurozona, però allo stesso tempo non intende modificare la sua manovra e vorrebbe vedersi riconoscere un' ''eccezione'' nell'ambito delle regole esistenti. La doppia scadenza resta quindi quella del 13 e 21 novembre, quando a parlare per prima sarà la risposta dell'Italia alla Commissione, seguita dalla nuova valutazione di Bruxelles e il suo rapporto rivisto sul debito italiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400