L’Europa inciampa in un terzo trimestre senza crescita

Redazione Web
L’Europa inciampa in un terzo trimestre senza crescita

L’economia della zona euro è sembrata inciampare nel terzo trimestre, crescendo solo alla metà del tasso previsto. La crescita nei 19 paesi che compongono la zona euro è stata solo dello 0,2%, in calo rispetto allo 0,4% del secondo trimestre dell'anno - e il tasso più lento degli ultimi quattro anni. E la crescita in tutti e 28 i paesi che compongono l'Unione Europea (UE) (cioè compresi i paesi che non utilizzano l'euro come moneta, come il Regno Unito e la Svezia) è scesa allo 0,3%, dallo 0,5%. La Germania, è rimasta bloccata nel traffico con nuovi standard di emissioni che soffocano le aziende automobilistiche come Volkswagen e Bmw, e con gli acquirenti cinesi che ordinano meno auto tedesche. In Italia, l'economia non è cresciuta per la prima volta in quattro anni. La terza maggiore economia della zona euro è attualmente in conflitto con l'Ue per il suo bilancio ridotto al ribasso del debito. La crescita zero rende il bilancio 2019 molto ottimistico, anche se il governo italiano sostiene che è semplicemente la prova che sono necessarie maggiori spese per avviare la crescita nel paese. La seconda maggiore economia dell'Eurozona, la Francia, ha registrato un certo rallentamento nel terzo trimestre. La fiducia dei consumatori e delle imprese è in calo in tutta Europa. Se le persone e le imprese sono preoccupate per il futuro, è probabile che spendano e investano meno. Meno denaro circolante nell'economia potrebbe gettare ancora più acqua fredda sulla crescita futura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400