Audi e-tron, la potenza
sostenibile diventa Suv

Redazione Web
Audi e-tron, la potenza sostenibile diventa Suv

Oltre 400 km di autonomia, da 0 a 100 in meno di 6 secondi: ecco la ricetta elettrica della casa di Ingolstadt. Il primo modello di serie totalmente elettrico di Audi si chiama e-tron, è un Suv elettrico che coniuga le esigenze di sport, famiglia e tempo libero e offre una serie di caratteristiche che finora erano state inesplorate dalle altre e-car in commercio. Prima di tutto l’autonomia: oltre 400 km grazie a una batteria ad alta tensione da 95 kWh. Una ricarica rapida da 150kW che permette di ottenere l’80% dell’energia in soli 30 minuti. E poi i due motori elettrici, che erogano fino a 408 CV e, in abbinamento alla trazione integrale elettrica, assicurano performance da riferimento su ogni fondo stradale. Per accelerare da 0 a 100 km/h sono necessari 5,7 secondi, raggiungendo una velocità massima di 200 km/h. Impressionante lo spunto da fermo, complice la disponibilità del picco di coppia in solo 250 millesimi di secondo. Un miraggio per le supercar tradizionali.

La vettura è lunga 4.901 millimetri, larga 1.935 millimetri e alta 1.616 millimetri. La spazio a disposizione e il comfort sono in linea con quanto garantito dai modelli Audi della famiglia high-end. Anche grazie ad un passo di 2.928 millimetri, Audi e-tron offre ampio spazio per cinque persone e i bagagli. Forte di una capacità di carico complessiva di 660 litri con cinque persone a bordo, il SUV elettrico è ideale per i lunghi viaggi. Non basta: grazie al controllo della dinamica di marcia Audi drive select (di serie) è possibile modificare il comportamento del SUV elettrico spaziando attraverso sette profili in funzione delle condizioni di guida, della strada o in base alle preferenze personali. A seconda del programma di marcia selezionato, la vettura privilegia il comfort, l’efficienza o la sportività, armonizzando la taratura delle sospensioni pneumatiche adattive, anch’esse di serie.

Come detto, Audi e-tron può contare su di un’autonomia di oltre 400 chilometri nel ciclo WLTP. Un obiettivo cui concorre il sistema di recupero dell’energia che integra i motori elettrici. Tale sistema contribuisce sino al 30% dell’autonomia. Il SUV elettrico decide in base alla situazione se decelerare mediante i motori elettrici, i freni meccanici o la combinazione dei due e recupera energia in due modi: quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore, pertanto nelle fasi non di carico del powertrain a zero emissioni, oppure quando preme il pedale del freno, quindi nelle fasi di frenata. In entrambi i casi, i motori elettrici agiscono da alternatore trasformando l’energia cinetica di Audi e-tron in energia elettrica. Se la coppia di recupero non è sufficiente, un pistoncino genera una pressione extra destinata al sistema frenante idraulico, così da pompare olio nelle tubazioni e generare una forza decelerante supplementare.

Un altro fiore all’occhiello di e-tron è il sistema di gestione termica. Questo ha infatti il compito di climatizzare l’abitacolo, mantenere quanto più costante possibile la temperatura degli accumulatori e raffreddare i motori elettrici, l’elettronica di potenza e il dispositivo di ricarica. La pompa di calore di serie sfrutta il calore residuo dei componenti elettrici: fino a 3 kW di potenza dissipata vengono utilizzati per il riscaldamento e la climatizzazione dell’abitacolo. Soluzioni che incidono sino al 10% dell’autonomia. Il sistema di gestione termica è adattivo e assicura una veloce carica a corrente continua, un lungo ciclo di vita della batteria e prestazioni su strada costanti anche in caso di marcate sollecitazioni.

La ricarica di e-tron è un’operazione rapida e intuitiva grazie alla partnership con Enel X. È ora infatti possibile organizzare tutte le operazioni per l’installazione di un’infrastruttura di ricarica domestica con un unico interlocutore, accedere alla rete di colonnine più estesa in Italia e percorrere migliaia di chilometri gratuitamente. Il rispetto per l’ambiente e il piacere di guida non sono mai stati così accessibili. Grazie all’accordo tra Audi ed Enel X è stata ideata l’offerta Ready for e-tron che facilita la vita ai privati e alle aziende che decidono di convertirsi alla mobilità elettrica. Il pacchetto è un’opzione a listino gratuita e permette di beneficiare del sopralluogo domestico, della consulenza per l’aumento della potenza elettrica dell’impianto di casa, della predisposizione del sistema di ricarica e dell’accesso – mediante l’app e la card Enel X Recharge – alla rete pubblica Enel X. I Clienti di Audi e-tron beneficiano inoltre di un bonus gratuito di 3.300 kWh d’energia in due anni, equivalenti a una percorrenza media stimata di oltre 14mila chilometri.

Entro il 2025, la Casa dei quattro anelli introdurrà sul mercato 12 modelli elettrici e offrirà una variante a zero emissioni o ibrida plug-in per ogni modello in gamma. L’impegno a favore della sostenibilità si articola attraverso la certificazione carbon neutral, entro il 2030, di tutti gli stabilimenti produttivi e lo sviluppo insieme a Enel delle infrastrutture di ricarica a Cortina e in Alta Badia. Un progetto, quest’ultimo, da concretizzarsi nella realizzazione di 12 postazioni di ricarica.

La strategia Audi, che prevede entro il 2025 l’investimento di 40 miliardi di euro nei settori dell'e-mobility, della guida autonoma e della digitalizzazione, s’inserisce nel piano del Gruppo Volkswagen per la mobilità sostenibile. Un programma dettagliato, con un investimento totale pari a 90 miliardi di euro nei prossimi 7 anni, che ha come fulcro la Roadmap E – ad oggi, la più ampia iniziativa di elettrificazione dell’intera industria automobilistica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400