Juncker, almeno il piano
che ha il suo nome serve a qualcosa

Redazione Web
Juncker, almeno il piano che ha il suo nome serve a qualcosa

Non è altro che una questione nominalistica, però va detto che in questo momento 220 mila Piccole e medie imprese italiane stanno beneficiando del piano Juncker di investimenti grazie alle garanzie prestate dall’Unione europea: lo ha rivelato Massimo Gaudina, il responsabile dell’ufficio milanese della Commissione europea, parlando a Milano ad un convegno ad Expotraining. Dunque il piano che porta il nome del discusso presidente della Commissione è utile. Ci sono oggi effettivamente 220 mila Piccole e medie imprese che, andando in banca, hanno ottenuto un credito che non avrebbero altrimenti potuto avere grazie a uno strumento comunitario di garanzia dei prestiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400