Aifi: “Potenziare tutti gli strumenti di finanza alternativa”

Redazione Web
Aifi: “Potenziare tutti gli strumenti di finanza alternativa”

Le attività previste dal Governo possono essere ulteriormente ampliate: è la vautazione del Consiglio direttivo dell’Aifi, l’Associazione delle finanziarie d’investimento, che ha preso visione del documento programmatico di bilancio e ha fatto alcune considerazioni. Il Consiglio ha auspicato che l’insieme dei provvedimenti adottati sia reso compatibile con gli impegni presi con la Commissione Europea al fine di evitare tensioni sul mercato finanziario che potrebbero alzare il costo del denaro, frenare l’accesso al credito e ridurre le possibilità di crescita del Paese. Sul tema degli investimenti alternativi, Aifi apprezza l’attenzione particolare posta dal Governo al potenziamento delle agevolazioni nel venture capital. È già presente la proposta di una piattaforma pubblica che favorisca forme di aggregazione tra fondi pensione e casse di previdenza; l’associazione suggerisce che tale strumento operi attraverso investimenti indiretti nella forma di un fondo di fondi che permetta così di attivare una leva di risorse raccolte dai veicoli privati. Il consiglio direttivo ritiene, inoltre, opportuno evidenziare che occorre anche incentivare gli altri veicoli di finanza alternativa, siano essi di private equity o di private debt. Su questi, alcune proposte potrebbero riguardare il rafforzamento del fundraising attraverso l’ampliamento dell’incentivo fiscale previsto per le casse di previdenza, e l’innalzamento dal 5% all’8% della soglia degli investimenti in economia reale che possono godere dell’incentivo fiscale della detassazione. Un’altra delle proposte Aifi riguarda la semplificazione della regolamentazione e la riduzione degli adempimenti per gli intermediari; Aifi sta dialogando con l’autorità di vigilanza e predisponendo degli standard associativi. Infine, è da segnalare l’insediamento della commissione Aifi Tax & Legal presieduta dal presidente Aifi, Innocenzo Cipolletta, che ha avviato i lavori su proposte tecniche legate ai temi ritenuti prioritari dall’associazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400