A Milano il terzo modulo in risk governance nelle imprese non quotate

Proseguono gli incontri promossi dall'associazione dei Dottori Commercialisti di Milano

Redazione Web
Iva, liquidazioni nel caos e i commercialisti protestano

Quattro incontri settimanali programmati nel mese di novembre, promossi dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano, come perfezionamento del ciclo dedicato al tema della Risk Governance nelle società non quotate (nuovi modelli di Corporate Governance, Sistemi di Controllo Interno, procedure e strumenti di Enterprise Risk Management). Il tutto in perfetta coerenza ed applicazione del nuovo framework, normativo ed operativo, sulla crisi d’impresa e l’insolvenza previsto dalle Legge Delega n. 155/2017 (e conseguente decreto delegato in fase di definitiva promulgazione).

Si inizia il 9 novembre prossimo, per proseguire il 16, il 23 e il 30 novembre. Gli appuntamenti sono a Milano, dalle 9.00 alle 13.00, in Corso Europa 9, presso l’Hotel Galileo.

Il Corso, aperto ai dottori commercialisti e revisori legali che intendono ricoprire il ruolo di amministratori indipendenti, revisori e sindaci nelle PMI con la prossima entrata in vigore del decreto delegato, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti i riferimenti metodologici, le procedure operative e la strumentazione di analisi e valutazione, su basi avanzate e strettamente operative, per assolvere, compiutamente e in totale sicurezza e responsabilità, al ruolo assegnato dalla legge.

In particolare, i partecipanti, ciascuno nell’ambito dei diversi profili professionali e di responsabilità, saranno adeguatamente formati per ricoprire una delle diverse figure coinvolte nelle procedure di allerta interna e diagnosi forward-looking del rischio d’insolvenza, composizione interna ed assistita della crisi e recovery planning.

Il corso si svilupperà, usufruendo degli analytics (software CeBi® e Sintesi®) messi a disposizione dal Cerved e già comunemente utilizzati dalle principali banche italiane, Banca d’Italia e Consob per le attività di valutazione e monitoraggio del rischio economico-finanziario d’impresa.

Nel dettaglio, la prima giornata, propedeutica alle altre, è incentrata sulle funzioni d’uso del software applicativo (in particolare, sul CeBi Score 4® ovvero lo score economico-finanziario validato dalla Banca d’Italia, con cui misurare nel tempo l’evoluzione del rischio d’insolvenza) e sarà a cura della Centrale dei Bilanci (Cerved). Le tre restanti saranno a cura invece del Dott. Massimo Talone, ODCEC di Milano, Vicepresidente Commissione Finanza e Controllo di Gestione, coordinatore del Corso.

Durante tutte le quattro giornate sarà trattato, in modo dettagliato e sistematico, un caso esemplificativo di programma di valutazione del rischio d’insolvenza (procedura d’allerta e diagnosi forward-looking del rischio) a cui farà seguito un esempio di costruzione di piano di risanamento (recovery plan) conforme alla best practice.

La Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano, costituita nel 1993, ha la finalità di sostenere il prestigio della professione di Dottore Commercialista e di sottolinearne il suo ruolo di guida al fianco dei clienti - imprese e privati - che intendono perseguire risultati economici nel rispetto delle regole date dall’ordinamento e dalla società. Nell’ambito delle attività promosse, la Fondazione si prefigge altresì di diffondere, principalmente a Milano e in Lombardia, la conoscenza dell’economia, del diritto civile e fiscale, delle norme contabili e in generale di tutti i saperi che concorrono allo sviluppo delle imprese e della società civile. In questo contesto, la Fondazione si rivolge al mondo delle professioni, dell’imprenditoria e della finanza attraverso gli Studi di Alta Formazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400