Uber si mangia Deliveroo,
un equivoco che si chiarisce

Redazione Web
Uber si mangia Deliveroo, un equivoco che si chiarisce

Secondo un rapporto di Bloomberg, il colosso del ride-hailing Uber è in trattative per l'acquisto online della società di distribuzione alimentare Deliveroo. Deliveroo, che aiuta i ristoranti a portare il cibo nelle case dei clienti in più di 200 città, aveva accennato ad un'offerta pubblica iniziale (Ipo) - ma sembra aver preso in considerazione anche una vendita (nota come "dual track"). Se una vendita o un investimento è stata accettata, è probabile che Deliveroo si spinga oltre la valutazione dello scorso anno di 2 miliardi di dollari, quando ha raccolto quasi 100 milioni di dollari da investitori di venture capital.

Uber ha in programma una Ipo 2019 e ha preso in considerazione l'acquisto di concorrenti per ridurre i costi (non dovrà spendere per competere contro di loro) e realizzare un profitto. L'acquisizione di Deliveroo integrerebbe la sua concorrente Uber Eats business, che è in 300 città e sulla buona strada per generare redditi gustosi di 6 miliardi di dollari quest'anno.

Un accordo potrebbe andare bene per Deliveroo fino in fondo.

Deliveroo può optare per una vendita - essendo un'azienda pubblica non senza le sue sfide, specialmente quando l'azienda deve ancora realizzare un profitto (basta chiedere al CEO di Tesla). Mentre le azioni delle società senza profitto sono aumentate più di quelle con un risultato economico quest'anno, quest'anno, a settembre gli investitori hanno visto passare da azioni più prevedibili e redditizie in settori come i servizi pubblici e i beni di prima necessità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag