Un quarto degli utenti Usa ha cancellato la app Facebook

Redazione Web
Un quarto degli utenti Usa ha cancellato la app Facebook

Più della metà degli utilizzatori di Facebook negli Stati Uniti hanno modificato le impostazioni della privacy nell'ultimo anno, più del 40% si è preso una pausa dal social network, e un quarto ha addirittura cancellato la app di Facebook dallo smartphone. Sono le conseguenze dello scandalo Cambridge Analytica, la società che ha raccolto i dati personali di 87 milioni di utenti senza il loro consenso mentre lavorava per la campagna elettorale vincente di Donald Trump, misurate da un sondaggio Pew Research Center condotto su un campione di 3413 americani. A cambiare la modalità di utilizzo di Facebook sarebbero stati soprattutto i giovani tra i 18 e i 29 anni. “C'è l'idea generale che i giovani adulti non siano particolarmente interessati alla loro privacy, ma abbiamo invece constatato che sono molto consapevoli e attenti all'argomento” ha commentato Aaron Smith, direttore associato della ricerca al Pew Research Center. Sheryl Sandberg, chief operating officer di Facebook, spiegherà nei prossimi giorni al Comitato Intelligence del Senato a Washington quali sono gli sforzi effettuati per proteggere i dati degli utenti e prevenire interferenze politiche nelle elezioni americane di midterm. Nel corso dell'estate Facebook ha denunciato tentativi coordinati da attori sia domestici che stranieri per spargere disinformazione e provocare discordia politica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag