Il private equity nel mondo
scoppia di salute e dollari

Redazione Web
Il private equity nel mondo scoppia di salute e dollari

La società americana di private equity Carlyle Group, investitore in Dunkin' Brands, Getty Images e Hertz, sta guadagnando soldi oltre ogni aspettativa. I profitti per azione sono stati un terzo superiore a quello previsto dagli analisti. Eppure... eppure sono calati del 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Carlyle è una delle più grandi società di private equity del mondo, che vanta 210 miliardi di dollari di attività - quasi 600 volte il patrimonio netto di Beyoncé - per non parlare dei 18,5 miliardi di dollari che ha appena aggiunto nella sua recente, più grande raccolta di fondi in assoluto. Ma i concorrenti hanno fatto meglio. Blackstone, forse l'avversario più degno di Carlyle (con un ancor più sbalorditivo $440 miliardi di attività), ha sovraperformato Carlyle questo trimestre. Il valore dei fondi di private equity è cresciuto del 9,5% rispetto al 3% di Carlyle, mentre il concorrente KKR & Co ha registrato una crescita del 6,7%. Un modo in cui queste aziende mettono le mani su ancora più soldi da investire è con l'acquisto di partecipazioni in compagnie di assicurazione. La premessa dell'assicurazione è che gli assicurati paghino in anticipo i loro premi, si sa, e che nel frattempo il denaro contante venga messo al lavoro guadagnando... più denaro. Ci sono tonnellate di soldi (letteralmente) investiti nel private equity in questo momento. Il che toglie la voglia di andare in Borsa a molte potenziali matricole che nel frattempo si fanno finanziare dal private equity.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400