Copyright, i lobbisti del web
giocano sporco a Bruxelles

Redazione Web
Copyright, i lobbisti del web giocano sporco a Bruxelles

Clamorosa denuncia del presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani di Forza Italia, in un’intervista al Corriere della Sera. In un tweet per difendere il diritto della Camera Ue di decidere «liberamente la sua posizione in merito alla legge europea sul copyright con l’obiettivo di proteggere l’interesse di tutti i cittadini», Tajani ha specificato che «non bisogna interferire con il lavoro del Parlamento e non si devono diffondere informazioni false e demagogiche». «La riforma del diritto d’autore in rete è stata sottoposta a un lobbying aggressivo e martellante, senza precedenti nel Parlamento europeo. Il presidente del gruppo eurosocialista Udo Bullmann ha denunciato perfino incredibili minacce di morte. Il mio ufficio di presidenza, nell’ultima settimana, è stato di fatto messo fuori uso dall’assalto dei lobbisti, che hanno intasato e paralizzato le comunicazioni di posta elettronica. I nostri telefoni erano perennemente occupati». Il lobbismo “pesante” c’è sempre stato a Bruxelles, ma “Stavolta  abbiamo visto degli eccessi, che avranno conseguenze. Innanzitutto chiederemo un’indagine sulle minacce di morte. Poi è emersa una diffusione enorme di fake news e una attività di disinformazione capillare. Intendo far produrre uno studio su come e con quali regole nei Parlamenti di Washington o di altre capitali si tutelano dal rischio di strapotere delle lobby più ricche e aggressive. Poi cercheremo di far introdurre le regole più utili a livello Ue. Una democrazia non può accettare che, nei procedimenti legislativi, i ricchi possano essere favoriti sui poveri e su chi ha meno risorse economiche per sostenere le proprie ragioni. Non dimentichiamo che al voto è andata una normativa giusta. Ampi consensi aveva riscosso l’obiettivo di tutelare la sopravvivenza dei giornali e della professione giornalistica, ridurre il rischio di notizie false in rete, remunerare adeguatamente gli autori e gli editori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400