Lavoro e futuro al centro
del Festival del Lavoro 2018

Redazione Web
Lavoro e futuro al centro del Festival del Lavoro 2018

Dal 28 al 30 giugno al MiCo di Milano la nona edizione della manifestazione organizzata dai Consulenti del Lavoro per promuovere riflessioni su crescita e sviluppo del Paese

Roma, 28 maggio 2018 - Manca un mese all'apertura del Festival del Lavoro 2018, che quest'anno si terrà dal 28 al 30 giugno presso il centro congressi MiCo di Milano. L’evento, organizzato dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro e della Fondazione Studi, è diventato ormai un appuntamento di rito per chi vuol essere parte di un confronto a tutto tondo sui temi sociali ed economici di più stretta attualità, mirato a promuovere interventi concreti per lo sviluppo e la crescita del Paese. Idee, proposte e dibattiti animeranno, infatti, la tre giorni milanese, che sarà ricca di eventi in contemporanea e di personalità. A partire dai rappresentanti del nuovo Governo, dai preziosi contributi di professionisti, accademici ed esperti di diritto del lavoro e dalla partecipazione attiva dei cittadini. Tra gli ospiti della manifestazione, il presidente dell’Inps, Tito Boeri, il prof. Giuliano Cazzola, l’onorevole Maria Stella Gelmini.

I dialoghi sul futuro dell'Italia saranno il filo conduttore di questa nona edizione, caratterizzata dall’hashtag #lavoroefuturo. I temi che animeranno i dibattiti del MiCo rappresentano gli obiettivi da perseguire subito: lavoro, innovazione, investimenti, crescita, ricollocazione, welfare, formazione, sostenibilità. Riflessioni sulle riforme che possono cambiare le prospettive di questo Paese, su come farsi spazio nel mondo del lavoro e tornare a crescere, che saranno stimolate anche attraverso il confronto con i protagonisti della "Libreria" del Festival: gli autori di pubblicazioni dedicate a queste tematiche. Dai giornalisti Luciano Fontana, Alan Friedman, Massimo Gaggi, Walter Passerini all’ex Ministro del Lavoro Tiziano Treu; dall’imprenditore Jacopo Perfetti al prof. Francesco Perrini.

Nell' "Aula del diritto", invece, saranno illustrate e commentate le ultime novità normative riguardanti il lavoro autonomo e l’equo compenso, la privacy, i controlli a distanza dei lavoratori e gli effetti della legge sul whistleblowing, gli interventi di flessibilità in entrata e uscita dal mercato del lavoro, con particolare attenzione ai nuovi strumenti in materia di accompagnamento alla pensione, senza trascurare un’analisi approfondita degli interventi di promozione dell’occupazione, per verificarne l’efficacia concreta e le prospettive di miglioramento. Un’intera sessione sarà inoltre destinata all’analisi del lavoro femminile, esaminando in particolare il rapporto fra i più recenti strumenti di promozione e la discriminazione latente. Con i vertici dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro verranno approfonditi orientamenti ed esperienze nell'attività ispettiva che riguardano intermediazione illecita, disciplina e gestione degli appalti, trasferta e trasfertismo, rappresentanza sindacale. E si farà il punto sulle attività intraprese insieme al Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro per contrastare illegalità e abusivismo professionale. Importante anche il contributo degli enti di Categoria: nell’ “Isola della Previdenza” dell'Enpacl, si approfondiranno le opportunità offerte dalla previdenza complementare e dal progetto “UniversoPrevidenza” sulla pianificazione previdenziale; nell' "Isola delle politiche attive" la Fondazione Consulenti per il Lavoro presenterà il nuovo portale “FLLab” che consentirà ai Delegati di gestire al meglio tutti i servizi della Fondazione, dai tirocini alle politiche attive regionali all'Assegno di ricollocazione, mettendo in rete disponibilità, esperienze, opportunità. Infine, la Fondazione UniversoLavoro, che al Festival mostrerà i servizi per la digitalizzazione degli studi professionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400