L’acqua del futuro: più bollicine, meno plastica

Gilda Ciaruffoli
L’acqua del futuro:  più bollicine, meno plastica

Con la bella stagione cresce la sete di bevande frizzanti e aromatizzate. Un settore che però non può più prescindere dai concetti di benessere e sostenibilità. Come ci dimostra il successo di SodaStream

Come ogni anno, al salire delle temperature sale anche la voglia di bevande frizzanti, magari aromatizzate, ma anche la stessa acqua gassata nella bella stagione vive una seconda giovinezza. Una passione, quella per le bollicine, esplosa sul mercato a fine ’800 e rimasta immutata negli anni. A cambiare invece sono le esigenze dei consumatori, sempre più attenti alla salute, propria e dell’ambiente che li ospita. Se nessuno infatti vuole rinunciare alla sua sorsata di refrigerio, cresce ogni anno il numero...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400