La sfida di Coima: capitali esteri
per rifare lo skyline meneghino

Marina Marinetti
La sfida di Coima: capitali esteriper rifare lo skyline meneghino

La sede di Coima Real Estate, all'interno del nuovo quartiere di Porta Nuova a Milano

Dopo aver costruito il quartiere Porta Nuova con i soldi in arrivo da Doha e Abu Dhabi, la Sgr della famiglia Catella ha già raccolto 650 milioni da reinvestire sempre nello sviluppo urbanistico di Milano

Ci hanno messo 18 mesi, ma anziché raccogliere 500 milioni di euro, ne hanno raccolti 650. I primi 150 sono arrivati a ottobre 2016, da “un importante fondo sovrano” di cui non si sa altro. Quindi si sono aggiunti altri due “cornestone”, un secondo fondo sovrano e un “primario investitore internazionale”, a tranche di 150 milioni l’uno, e una manciata di investitori istituzionali, prevalentemente da Asia e Nord America. Il rapporto esteri/italiani è di nove a uno. Ma chi siano...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400