10 Ottobre giornata nazionale della Psicologia

Elisa Stefanati
Immagine Psicologia credit free

“Studi aperti” ed oltre 100 gli eventi in tutta Italia organizzati dai vari Ordini Regionali degli Psicologi

Il disagio sociale in relazione alle 'periferie', dimenticate o trascurate. E' titolo e tema della  seconda edizione della Giornata Nazionale della Psicologia, campagna promossa dal Cnop, Consiglio nazionale Ordine degli psicologi, e che si svolge oggi 10 ottobre 2017 su tutto il territorio nazionale allo scopo di contribuire al rafforzamento della reputazione professionale dello psicologo nel panorama delle professioni sanitarie. La finalità che guida l’iniziativa è quella di abbandonare una visione dell’intervento psicologico relegata ai contesti di malattia e cura per aprirla invece alla sfera del benessere, della possibilità e dell’autorealizzazione.

Quali sono oggi le periferie esistenziali? Quali i luoghi lontani dell’animo di cui ogni terapeuta deve aver cura? Lo abbiamo chiesto a Maurizio Bossi Medico, Psicoterapeuta e Sessuologo.  “L’ascensore può essere la metafora del nostro disagio relazionale: l’abbiamo provato tutti -risponde il prof Bossi- . Ognuno di noi si trova in una cabina ascensionale con personaggi (o sono esseri umani?). Non sai dove guardare mentre anche gli altri, nella scatola mobile della claustrofobia, non ti osservano ma ti giudicano. Finalmente arriva il piano in cui uno scende e ritorna dalla “periferia” della parete dell’ascensore alla quale era adesso con il corpo, al solipsismo di una chat “liberatoria”.  Andiamo verso la “banlieu” del nostro vivere quotidiano, dove spesso la nostra metropolitana sotterranea ci conduce in sobborghi grigi. La cantina della mente ha una luce fioca. Nel frattempo l’impiego di ipnotici aumenta nella popolazione e i produttori di psicofarmaci li propongono anche ai bambini … sempre più disattenti – conclude Maurizio Bossi- e noi distrattamente ci chiediamo: “Ma allora, nasce prima il farmaco o la malattia?”.

La Giornata Nazionale, in programma il  10 di ottobre, già giorno mondiale dedicato alla salute mentale, abbraccia in realtà un’intera settimana in cui si concentreranno iniziative di sensibilizzazione sul tema (dal 7 al 14 ottobre).  Ad oggi nella sola Lombardia, oltre 600 psicologi hanno aderito all’iniziativa “Studi aperti”, rendendosi  disponibili  per offrire gratuitamente informazioni o organizzare iniziative che consentano la presentazione di approcci e metodi di lavoro sugli ambiti di loro competenza.

Secondo una ricerca pubblicata dalla guisa Psicologi.it nel 2015 in Italia   le richieste di sostegno psicologico  sono concentrate su 6 terapie, ossia: ansia, depressione, psicoterapia, terapia di coppia, problemi sessuali e disturbi della personalità. Geograficamente il centro sud è il territorio  più colpito da disturbi d’ansia, mentre salendo verso il Nord troviamo una prevalenza di richieste per terapie di coppia e problemi sessuali.

In molte regioni italiane sono stati organizzati momenti preziosi per costruire colleganza e per avvicinare i cittadini ai temi psicologici. Interessante  dare uno sguardo sulle tematiche scelte su Milano e nelle Province per gli eventi di sensibilizzazione gratuiti e di grande interesse che declinano in modo diverso il tema delle “Periferie Esistenziali”; ad esempio oggi 10 ottobre, presso la Casa della Psicologia, verrà presentato il libro “Parlare di terrorismo ai bambini". Oltre alle autrici del saggio sarà presente anche Isabel Fernandez, psicologa e psicoterapeutaPresidente EMDR Europe, in veste di discussant. Il 13 ottobre, per la Rassegna tempi moderni, la Casa della Psicologia ospiterà la proiezione e il dibattito del film Cuori Puri. Il 14 ottobre, a Bergamo si terrà l'incontro "La terapia con richiedenti asilo. Etnoclinica e approccio sistemico", con il relatore Prof. Pietro Barbetta.

Infine abbiamo chiesto al prof Bossi quale sia il ruolo dello psicologo oggi; e se sia più complesso che in passato  Parafrasando Freud si potrebbe dire che ci sono tre mestieri impossibili: il genitore, l’amante e lo psicologo – risponde Maurizio Bossi Psicoterapeuta e sessuologo- forse non dovremmo delegare ad un terzo l’anima, ma saperla meglio gestire noi in prima persona. Miglioreremmo così anche le prime due “professioni” citate”.

L’elenco dei professionisti che hanno aderito all’inizia in Lombardia è disponibile sul sito dell’ordine all’indirizzo: https://www.opl.it/notizia/06-09-2017-Studi-Aperti-ecco-l-elenco-dei-professionisti-nella-tua-provincia.

L’elenco di  tutte le iniziative regione per regione è disponibile all’indirizzo: http://www.psy.it/giornatapsicologia/calendar/

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400