dONNE AL VOLANO

La gender equality
comincia dal welfare

In Danone il 40% dei dirigenti è donna e dopo la maternità il tasso di abbandono è nullo: merito di un approccio culturale improntato al benessere delle lavoratrici. E anche gli uomini prendono la paternità

Riccardo Venturi
La gender equality comincia dal welfare

Sonia Malaspina, direttore Hr Sud Europa di Danone

Il 40% dei dirigenti donna, il 100% di rientro dalla maternità con un tasso di abbandono nullo, il 42% delle promozioni nell'ultimo anno andate proprio a mamme rientrate dal congedo di maternità. Sono i numeri della gender equality di Danone Italia, che ha il 52% dei dipendenti donna sui 600 circa compresi Mellin e Nutricia. Numeri importanti che non si raggiungono dall'oggi al domani: «Siamo partiti nel 2011 con la politica di supporto alla genitorialità quando su questo tema c'era...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400