STARTUP-TELLING

Dal punta-tacco al tacco 12,
ma sempre in punta di matita

Walter Da Silva è uno dei designer più celebri dell’automotive, Compasso d’oro alla carriera. E ora è tornato a un vecchio amore: la scarpa femminile. Con una startup che sta reinventando le calzature

Laura Lamarra
Dal punta-tacco al tacco 12,ma sempre in punta di matita
Nato nel II secolo d.C. in Persia per dare maggiore stabilità ai cavalieri sulle staffe durante le battaglie, nel corso dei secoli, il tacco è divenuto sempre più, specie in ambito femminile, elemento dalle finalità puramente estetiche. Effetto ottico di allungamento della gamba, risalto alla caviglia e maggior eleganza al piede, sono i frutti di questo fascinoso accessorio. Maggiore è l'altezza del tacco e minore è la stabilità della calzatura e la sicurezza dell'incedere, cosicchè la primordiale esigenza di fissità...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400