Nella Notte Europea dei Ricercatori in mostra i progetti e le startup di I3P

Redazione Cognome
Direttore Operativo I3P Massimiliano Ceaglio

Funix, GET e Olive Lab sono le startup e i progetti di I3P e Treatabit che metteranno in mostra le loro innovazioni in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2017 che si svolgerà venerdì 29 settembre a Torino

Provare esperienze originali grazie alla realtà aumentata e virtuale, testare wearable digitali e scoprire le nuove frontiere del design: venerdì 29 settembre, in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2017 a Torino, le startup di I3P e Treatabit si mettono in mostra presentando idee e progetti innovativi, con l’obiettivo di illustrare come un’idea possa diventare un prodotto commerciale.

Funix, GET e Olive Lab sono le tre startup che in Piazza Castello a Torino dalle 17.00 alle 24.000 (Stand 5) permetteranno al pubblico di conoscere da vicino l'importanza dell'innovazione sociale, offrendo l'opportunità di toccare con mano prodotti ed applicazioni tecnologiche sviluppate

Olive Lab: il design unisce forza di gravità e attrazione magnetica

Forza di gravità e attrazione magnetica: sono le caratteristiche di Equilibrio, la lampada dal design minimalista creata da Giulia e Marco, designers della startup Olive Lab incubata presso l’Incubatore I3P del Politecnico di Torino. Alla Notte Europea dei Ricercatori sarà possibile conoscere da vicino il funzionamento della lampada, che, grazie a due componenti cilindrici simmetrici e a dei magneti, è in grado di “volare” magicamente nel vuoto, in un permanente stato di equilibrio. Solamente quando le due componenti sono perfettamente allineate la luce viene diffusa nell’ambiente circostante.

GET, l’evoluzione del wearable

Sperimentare nuovi tipi di interazione senza l’utilizzo fisico di oggetti, immaginando un futuro dove l’interfaccia perfetta potrebbe essere il corpo stesso: è l’obiettivo di GET, la startup che ha creato il wearable che permette di controllare i device tramite un'interfaccia invisibile ed intuitiva, in grado di captare i gesti dell’utente per interpretarne la volontà. GET permette inoltre di tracciare l’attività fisica, i movimenti e ciclo del sonno sostituendosi a qualsiasi wearable esistente. Allo stand di I3P e Treatabit in Piazza Castello si potrà provare ad utilizzare la propria mano come una cornetta del telefono, senza bisogno di altri accessori.

Giocare in realtà aumentata con Funix

Nata durante la Global Jam di Torino 2016, dove ha vinto il primo premio, Funix è la startup specializzata in Virtual Reality, Augmented Reality e videogames che si occupa di creare esperienze innovative per connettere persone ai brand. Durante la Notte Europea dei Ricercatori si potranno testare applicazioni in realtà aumentata, videogiochi, esperienze interattive in realtà virtuale e 3d per oculus rift e google cardboard. Tra i videogiochi realizzati da Funix c’è anche Hornythology, videogioco musicale disponibile per iOS e Android.

Cos’è la Notte Europea dei Ricercatori

Iniziativa promossa e co-finanziata dalla Commissione Europea, la XII edizione della Notte Europea dei Ricercatori si svolgerà in contemporanea in oltre 200 città europee, con l’obiettivo di avvicinare il grande pubblico al mondo della ricerca e in particolare alla figura del ricercatore. A Torino, nell’ambito del progetto #CLoSER – Cementing Links between Science&society toward Engagement and Responsibility organizzato dagli atenei di Piemonte e Valle d’Aosta, l’appuntamento con la Notte Europea dei Ricercatori è in Piazza Castello e in moltissimi musei, biblioteche e archivi della città, dalle ore 17.00 alle 24.00, con numerose attività adatte al pubblico di ogni età.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400