Agos e il Gruppo Crédit Agricole donano un milione a Cri

Con questa cifra sarà possibile allestire un ospedale da campo con le relative attrezzature necessarie, procedendo inoltre all’acquisto di autoambulanze e veicoli speciali per il trasporto sanitario ed in emergenza

Redazione Web
C’è una sostenibilità che fa fare soldi alle aziende

Un milione di euro per assicurare un aiuto concreto contro l’emergenza Coronavirus e garantire allo stesso tempo assistenza psicologica, sanitaria e sociale a tutte le categorie che si trovano in una situazione di difficoltà.

Nasce da questi obiettivi la donazione alla Croce Rossa Italiana effettuata da Agos con un contributo di 500 mila euro, insieme alle altre società del Crédit Agricole in Italia, Crédit Agricole Italia, Amundi, CA Vita e CA Assicurazioni, CA Corporate & Investment Bank, CACI, CACEIS, Eurofactor, CA FriulAdria, CA Leasing e Indosuez Wealth Management.

Grazie a questi fondi Croce Rossa Italiana allestirà un ospedale da campo con tutte le attrezzature necessarie e acquisterà autoambulanze e veicoli speciali per il trasporto sanitario ed in emergenza, potenziando così le misure di biocontenimento e l’assistenza psicologica e sociosanitaria dei soggetti in quarantena.

“Agos, insieme a tutte le realtà del Crédit Agricole in Italia, in un momento così delicato per il nostro Paese, vuole dare il suo contributo in supporto alle attività di Croce Rossa Italiana – ha dichiarato Dominique Pasquier, Amministratore Delegato di Agos Ducato Spa – Con le altre società del Gruppo siamo convinti quanto sia fondamentale agire tutti insieme nell’interesse della collettività, principio che racchiude la ragion d’essere del nostro Gruppo. Un ringraziamento va alle istituzioni per l'impegno che stanno dimostrando in questi giorni, e a tutti i nostri colleghi che contribuiscono con generosità a questa iniziativa.”

"Grazie al contributo di Crédit Agricole - ha dichiarato il Segretario Generale della CRI Flavio Ronzi - siamo in grado di potenziare ulteriormente la nostra capacità di risposta all'emergenza Covid-19 e i servizi di assistenza domiciliare rivolti alle persone più vulnerabili. Voglio ringraziare il Gruppo Crédit Agricole in Italia per la disponibilità che ha dimostrato in questo momento così difficile. Avere il supporto di un gruppo così importante, che ha coinvolto anche i suoi dipendenti e i suoi
clienti nella raccolta fondi, ci dà ancora più forza".

Questa donazione si aggiunge alle numerose iniziative di Gruppo finalizzate nelle scorse settimane volte a fornire un aiuto concreto per fronteggiare l’emergenza sanitaria, che portano il totale dell’impegno di Crédit Agricole in Italia per l’emergenza Coronavirus a oltre 2 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400