A scuola (in Svizzera) di revenue management

Sempre più giovani facoltosi scelgono di studiare tra i cantoni alta ospitalità per avere un futuro di lavoro garantito in una importante catena alberghiera del mondo

Germana Cabrelle
A scuola (in Svizzera) di revenue management

Il piacere di viaggiare e girare il mondo, unito ai programmi televisivi di cucina che imperversano in tutti i canali e che sono ancora una parabola ascendente, invogliano sempre più giovani, all’uscita delle scuole dell’obbligo, a iscriversi a istituti alberghieri per intraprendere la carriera di chef o di direttore d’hotel.

In Svizzera, precisamente a Montreaux, c’è una fra le migliori scuole di alta ospitalità, prima in assoluto nel mondo per employer reputation. E’ il Glion Institute e iscriversi e frequentare questo campus è un vero e proprio investimento economico finanziario, da ritirare un giorno col montante di un lavoro sicuro.

Glion Institute è frequentato da giovani di 96 nazionalità diverse ed è famoso per essere il migliore del globo in fatto di formazione di manager d’albergo e ristoratori e non è un caso che qui attingano, per la loro collocazione in organico, lussuose catene alberghiere come Four Season, Mandarin Oriental, Marriott, Hilton ma anche maison di moda importanti come Luis Vuitton e parchi divertimento altamente gettonati come Disneyland. La vision che offre questo istituto svizzero è quella manageriale e infatti qui si impara tutto: dai servizi di housekeeping alla leadership ed esibire nel curriculum che si è studiato a Glion, beh fa la differenza.

Qui, una laurea o un master articolati in tre anni e mezzo, costano non meno di  175.000 franchi svizzeri, naturalmente all inclusive, vale a dire: retta, vitto, alloggio e assicurazioni. Inutile dire che nei test d’ingresso il primo requisito indispensabile che i selezionatori valutano è la motivazione e subito dopo il livello di conoscenza della lingua inglese.

Fra le materie del programma didattico c’è n’è una che più di altre spicca per interesse ed  è diventata quantomai di attualità nonché applicata con successo nel settore turistico. Si tratta del Revenue Management, ossia la gestione delle prenotazioni e la fissazione dei prezzi e va a sé che è uno dei settori dell’hospitality che si sta sviluppando maggiormente, partendo proprio dal presupposto che tutti i clienti sono diversi e se si riesce a capire la loro capacità di spesa si riesce a incassare di più.

“Scopo del Revenue Management – ci spiega una studente - è cercare di far pagare al cliente il massimo della sua disponibilità finanziaria, perché se l’albergo fissa una tariffa unica, ci può essere un cliente che non paga perché è troppo alta, ma un altro cliente sarebbe disposto invece a pagare di più. Ecco quindi che per intercettare le varie fattispecie, c’è uno studio particolare dietro, un lavoro psicologico e intuitivo alla base, facilitato oggi grazie a internet e alle piattaforme social attraverso le quali si riesce a studiare la domanda e la propensione alla spesa. Senza queste tecniche si perdono profitti, perché ovviamente l’albergo guadagna se i clienti pagano”.

Sempre più manager d’albergo, oggi,  arricciano il naso nel corrispondere fee a intermediari come Booking, puntando ad ottenere prenotazioni telefoniche dirette, mediate dal sito internet dell’hotel o tramite le sponsorizzazioni sui social. L’importante è essere accoglienti e convincenti. “E’ determinante – conclude la studentessa - come ci si pone nell’interazione con le persone. A Glion i docenti accrescono in noi allievi le cosiddette Soft Skill, che non hanno a che fare necessariamente con il nozionismo tecnico che ci viene impartito dai libri e dalle slides, quanto piuttosto con le predisposizioni innate. Ecco: diciamo che i nostri insegnanti puntano a valorizzarle e farcele esprimere con simulazioni apposite.  Dimodoché, una volta sul campo vero e proprio della realtà professionale e non più sul campus di studio, possiamo portare profitto alla realtà lavorativa che rappresentiamo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag