Lo studio legale Frisani si rafforza: aperta una sede a Strasburgo

Redazione Cognome
AvvocatoPietroFrisani

Lo Studio Legale Frisani, costituito a Firenze nel 1994, e attivo nel settore della cause risarcitorie nei confronti dello Stato e di enti pubblici, rafforza la sua struttura consulenziale con l’ingresso di due nuovi avvocati e, soprattutto, apre la sede di Strasburgo.

La compagine dei professionisti vede, a fianco del Fondatore Pietro Frisani, gli Avvocati Pasquale Tancredi, Elena Moretti, Chiara Del Buono e da gennaio l’ingresso di Valentina Nigro,Elisa Ferrarello e, come consulente per la comunicazione e l’immagine, di Silvia Malandrin.

Lo Studio ha assistito oltre 17 mila pensionati nel ricorso avanti alla Corte Costituzionale per dichiarare l’incostituzionalità del decreto Poletti nella parte in cui aveva disciplinato gli effetti della cosiddetta norma Fornero a seguito della sentenza  n. 70 del 30 aprile 2015  della Corte Costituzionale che ne aveva dichiarato l’incostituzionalità.

A seguito della sentenza del 1.12.2017 n. 250 della Corte Costituzionale, lo Studio Frisani ha promosso un nuovo giudizio, avanti alla Corte Europea dei Diritti dell’ Uomo (CEDU),  giudice europeo che si occupa di accertare le violazioni degli Stati membri ai principi sanciti dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo.

Proprio per assistere al meglio i ricorrenti, lo Studio ha aperto una sede a Strasburgo, dalla quale saranno seguiti i ricorsi in via di presentazione. Con l’apertura della sede europea sono tre le città in cui opera lo Studio Legale Frisani: Firenze, Roma e Strasburgo.

Il potenziamento della struttura risponde al nostro impegno per assicurare ai cittadini e ai consumatori la tutela dei propri diritti sia nei confronti dello Stato sia di enti locali ed istituzioni che ne ledano i diritti fondamentali” commenta Pietro Frisani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag