Morgan Stanley si infila convinta nella Via della Seta

Redazione Web
Morgan Stanley si infila convinta nella Via della Seta

Secondo la banca d'investimento Morgan Stanley, il futuro della gestione degli investimenti si trova in Cina e in particolare negli investimenti "alternativi"..... Per la precisione, in un suo recente rapporto, Morgan Stanley prevede che entro il 2023 ci saranno 7 trilioni di dollari di attività gestite solo in Cina - il che contribuirà a metà dei guadagni dei gestori patrimoniali nei mercati emergenti da qui ad allora. Del resto, investire in cose classiche come il settore immobiliare - o in genere fondi hedge fund e private equity più rischiosi - potrebbe sembrare più attraente per coloro che cercano rendimenti superiori a quelli che il mercato azionario si aspetta di offrire quest'anno. Secondo il rapporto di Morgan Stanley, il vostro gestore degli investimenti o il vostro consulente robot potrebbe avere più alternative agli investimenti tipici del mercato azionario in offerta nei prossimi anni. Detto questo, potreste anche andare da soli: ci sono diverse nuove piattaforme che vi aiutano a investire in cose come l'arte o la proprietà, per esempio. Non solo le commissioni dei gestori patrimoniali diminuiscono man mano che l'investimento passivo diventa più popolare, ma anche gli investitori che vogliono una gestione pratica del denaro sono meno disposti a pagarlo, secondo Morgan Stanley. L'azienda prevede che le entrate del settore derivanti dalla gestione attiva si ridurranno del 36% nei prossimi cinque anni, il che potrebbe spiegare perché la valutazione del settore è al minimo storico. La pressione globale sui ricavi del settore è stata accelerata anche dalle autorità di regolamentazione finanziaria del Regno Unito, che propongono un limite alle commissioni che le piattaforme di investimento possono addebitare agli investitori che prelevano denaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400