ESG: l’impegno dei fondi pensione

L’obiettivo di un fondo pensione? Offrire un futuro più sereno. E oggi questo non può prescindere dal concetto di sostenibilità e da un concreto impegno per la sua promozione

Valeria Gelosa
Ecco il fondo azionario sugli Esg di Allianz Gi

Environmental, Social, Governance. L’acronimo ESG è ormai comune in ambito economico-finanziario per indicare tutte le attività che rimandano all’investimento responsabile (IR). Un approccio che riguarda anche i fondi pensione il cui principale obiettivo è offrire un futuro più sereno agli aderenti, quindi sempre più rispettoso degli aspetti di natura ambientale, sociale e di governance. In tal senso, non è un caso che la relazione annuale della Covip dedichi al tema ampio spazio sottolineando come “la capacità di intercettare, monitorare e gestire i fattori ESG assume nuova veste e il rischio ESG entra a pieno titolo tra quelli che caratterizzano gli investimenti nel lungo periodo”.

Ad aumentare la presa di coscienza, non solo l’accordo di Parigi e l’agenda 2030 ONU, ma anche l’Unione Europea che sta svolgendo un ruolo di guida in tal senso. Ne è un esempio la direttiva Iorp II che introduce cambiamenti in termini di governance e gestione del rischio per i fondi pensione, come l’obbligo di comunicare se e come i criteri ESG sono stati integrati nell’attività di risk management del fondo: “Le forme pensionistiche complementari sono tenute ad esporre nel rendiconto annuale e, sinteticamente, nelle comunicazioni periodiche agli iscritti, se ed in quale misura nella gestione delle risorse e nelle linee seguite nell'esercizio dei diritti derivanti dalla titolarità dei valori in portafoglio si siano presi in considerazione aspetti sociali, etici ed ambientali”.

L’impegno dei fondi pensione in materia ESG si manifesta in due principali attività.

In primis, attraverso un costante monitoraggio del portafoglio, ovvero alla verifica che le risorse rispettino i parametri di sostenibilità e vengano quindi indirizzate verso realtà che tutelino l’ambiente e i diritti umani. In Italia, si registra una generalizzata volontà di integrare la propria gestione con i criteri ESG da parte di tutti i fondi che hanno partecipato alla ricerca ETicaNews e Assofondipensione. Se il 37,50% dei gestori ha già adottato una policy ESG sugli investimenti, gli altri dichiarano che questa verrà definita in futuro o che gli ESG vengono già gestiti anche senza una policy.

Questa consapevolezza e la scelta di adottare una tale policy, come emerge anche dalla ricerca, non sono dovute solo a motivazioni puramente etiche. Una tale gestione delle risorse risponde in primis a un obiettivo di riduzione del rischio degli investimenti. Proteggere i risparmi degli aderenti significa anche evitare aziende che possano essere coinvolte in scandali per business che non rispettino la sostenibilità, nel suo più ampio significato.

Ma la direzione in cui può muoversi un fondo pensione è anche quella dell’engagement, ovvero del dialogo con le aziende in cui si investe, della promozione e della sensibilizzazione nei confronti del mondo imprenditoriale e di quello finanziario. In tal senso, risulta che quest’anno le aziende che si sono dotate di un engagement ESG sono cresciute, passando dal 41,70% del 2018 al 62,50%. A frenare le altre, secondo quanto dichiarato nella ricerca, l’elevato investimento economico che questa attività può richiedere.

Le più comuni modalità e forme con cui viene sviluppato l’engagement sono associazioni o network e attività in cordata. Evidenzia però la ricerca che, in materia ESG, nessuno dei fondi pensione intervistati ha incontrato le aziende in cui investe l’anno scorso, nonostante per il 35,70% questo confronto sarebbe utile per il miglioramento delle performance dell’investimento.

Questo progressivo avvicinamento del mondo della previdenza complementare al mondo ESG, descritto anche dalla ricerca ETicaNews e Assofondipensione, dovrebbe continuare positivamente anche perché coerente con l’orizzonte di medio-lungo periodo tipico degli investimenti previdenziali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400