QUI PARIGI, APPUNTI DALLA DEFENSE

Quadri di Francia, allons
le jour di gloire est arrivè

Giuseppe Corsentino
Quadri di Francia, allonsle jour di gloire est arrivè

In un Paese che ancora arranca su disoccupati cronici e politiche di riassorbimento, c’è un dato in controtendenza: è quello dei 251 mila nuovi posti di lavoro per il ceto intermedio di fabbrica o d’ufficio. E il futuro è anche più roseo

È sempre al 4° posto nella poco raccomandabile graduatoria dei paesi UE con il più alto tasso di disoccupazione (che, secondo l’ultima rilevazione Ocse, è al 9,4%, appena sotto a quello italiano all’11,2% e a quello spagnolo al 17,2%, mentre in testa rimane la Grecia post-Troika con un drammatico 21,5%). I suoi servizi per l’impiego, probabilmente gli stessi cui guarda il nostro vicepremier Di Maio, non funzionano, non creano nuova occupazione, cioè non riescono a riciclare i disoccupati che cercano...

Economy Mag

Continua a leggere i tuoi articoli con

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag