Affitti, il mercato si polarizza
tra case indipendenti e monolocali

Redazione Web
Affitti, il mercato si polarizza tra case indipendenti e monolocali

Le abitazioni indipendenti e semi indipendenti sono le più richieste per l’affitto rispetto al periodo pre-Covid, con un incremento del 28%. È quanto rileva Idealista, nella sua divisione di elaborazione dati del mercato immobiliare, che segnala un incremento della domanda del 15% per affittare un’abitazione in Italia da fine febbraio a oggi.

La ricerca di case è ripartita in modo deciso da fine aprile per toccare livelli superiori a quelli dello scorso anno nel mese di maggio. La domanda macro è cambiata passando dall’acquisto all’affitto accelerando un processo che era peraltro già in atto nel periodo Covid-19.

Secondo Vincenzo De Tommaso, Responsabile Ufficio Studi di idealista: “La metamorfosi del mercato ha dato vita a nuove tendenze dell’affitto inconcepibili sino a pochi mesi fa. Superata l’impasse del lockdown le persone guardano attivamente al mercato che vive una nuova fase di dinamismo. Si può notare una polarizzazione della domanda tra chi, potendo telelavorare è in cerca di qualcosa di aspirazionale, quindi spazi più grandi, luminosi ed efficienti, in molti casi fuori dalle grandi città. Dall’altro lato la domanda di monolocali e bilocali, richiesti ormai solo per necessità da quanti non possono non vivere nelle grandi città perché svolgono lavori dove è richiesta la presenza fisica”.

La mappa degli affitti ha cambiato volto rispetto alla situazione pre-Covid: le tipologie per le quali si vede un aumento d’interesse maggiore ora sono le abitazioni indipendenti o ville (28%) seguite dai trilocali (24%), mentre chi ha una maggiore disponibilità di spesa tende a privilegiare case con giardino e piscina (21%).

La casa del periodo post Covid-19 deve avere almeno 3 locali e uno spazio esterno (balcone, terrazzo o giardino). Si cercano soprattutto soluzioni indipendenti nelle grandi città e nelle zone limitrofe. Bisognerà vedere se si tratta di qualcosa di temporaneo o diventerà una tendenza a lungo termine.

All’opposto, i monolocali sono uno dei prodotti più popolari (in numeri assoluti) ma allo stesso tempo è quello che ha perso più interesse a maggio (-37%). Ciononostante, il livello di richiesta (contatti per singolo annuncio) per questa tipologia di prodotto rimane “Molto Alto” e concentrato nelle grandi città (in forte aumento a Roma e a Palermo). Si tratta probabilmente di persone la cui occupazione richiede la presenza fisica e cercano una soluzione vicina al posto di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400