Compagnie aeree

Lufthansa, salvataggio a forte rischio
La Merkel pone nuove condizioni

Secondo il quotidiano tedesco “Handelsblatt”, il gruppo dovrebbe acquistare tutti gli aeromobili ordinati al consorzio Airbus, per un totale di oltre 5 miliardi nei prossimi tre o quattro anni. A quel punto gli aiuti da nove miliardi di euro offerti dal governo federale non sarebbero più sufficienti

Redazione Web
Lufthansa, salvataggio a forte rischioLa Merkel pone nuove condizioni

Se il governo federale e il gruppo non riuscissero a raggiungere un accordo entro i prossimi giorni, avverte “Handelsblatt”, allora Lufthansa, la maggiore compagnia aerea europea, “rischierebbe di fallire”

 

Il salvataggio del gruppo Lufthansa da parte del governo tedesco è “quasi impossibile”. Lo scrive il quotidiano “Handelsblatt”, secondo il quale l’esecutivo federale guidato da Angela Merkel ha posto nuove dure condizioni per l'intervento pubblico, proprio quando i negoziati sembravano ormai in dirittura d'arrivo. In particolare, il gruppo dovrebbe acquistare “tutti gli aeromobili ordinati a un produttore europeo”, ossia il consorzio Airbus. Si tratterebbe di “un onere finanziario enorme” per l'azienda, che ha commissionato “decine di aerei” ad Airbus. “Nei prossimi tre o quattro anni, Lufthansa dovrebbe impegnare più di cinque miliardi di euro per acquisire i nuovi aerei”, scrive ancora “Handelsblatt”, secondo cui a quel punto gli aiuti da nove miliardi di euro offerti dal governo federale verrebbero nettamente ridotti, e il salvataggio di Lufthansa “non sarebbe più economicamente praticabile”.

Per questo il negoziato tra il governo federale e il gruppo aereo si sarebbe arenato, e sarebbe stato rinviata a lunedì 25 maggio la riunione del consiglio di vigilanza, che era prevista per oggi, al fine di discutere le proposte di intervento pubblico. Se il governo federale e il gruppo non riuscissero a raggiungere un accordo entro i prossimi giorni, avverte “Handelsblatt”, allora Lufthansa, la maggiore compagnia aerea europea, “rischierebbe di fallire”. Per il quotidiano tedesco “nessuno è interessato a questo scenario” e i negoziati tra i rappresentanti del governo federale e il gruppo continueranno nel fine settimana. Il finanziamento più cospicuo, da tre miliardi di euro, dovrebbe essere erogato dalla banca statale Istituto di credito per la ricostruzione (Kfw). Il governo federale dovrebbe ottenere una partecipazione tacita del 20 per cento in Lufthansa, oltre a un'obbligazione convertibile del 5 per cento più un'azione da scambiare in azioni soltanto se terzi tentassero di acquisire l'azienda. Il governo Merkel disporrebbe così di una minoranza di blocco, esercitabile dai due suoi rappresentanti che entreranno nel consiglio di vigilanza.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400