FRANCHISING E NUOVE IMPRESE

La cucina casalinga
diventa “social eating”

Sono già più di 14mila gli home restaurant in Italia. E, sebbene il settore non sia ancora regolamentato, ci sono delle regole da rispettare. Ecco perché è meglio rivolgersi a una piattaforma digitale specializzata

Paola Belli
La cucina casalingadiventa “social eating”

Quelli che “la carbonara solo col guanciale”. I feticisti della piadina con lo strutto. I puristi del pesto “sì, ma con l’aglio e solo col mortaio”. E i ristoranti gourmet, gli chef stellati, le pizzerie napoletane che più napoletane non si può. Ma volete mettere cos’è attovagliarsi sotto il tetto altrui, sbirciando tra le stanze e allargando la cerchia con nuovi amici? È il social eating, che coniuga valorizzazione del territorio, km zero e cucina italiana. E, come ogni iniziativa di sharing economy, per far incontrare domanda e offerta la componente digitale è fondamentale. «Il concept di Home Restaurant Hotel nasce a febbraio del 2015; realizzatosi già pochi mesi dopo, a Maggio 2015 trova spazio nei locali di un primo piano nobile fiorentino del 1400 nella splendida cornice di Borgo Pinti, a pochi passi dal Duomo di Firenze. Nasce così il primo Home Restaurant Hotel, un concept che permette il superamento del classico B&B in chiave 4.0: perché non condividere con gli ospiti anche la passione per la cucina?», si chiede Gaetano Campolo (nella foto), che con la sua Gc Management gestisce la piattaforma homerestauranthotel.it.

«In Italia gli home restaurant sono già 14mila», aggiunge, «ma al momento, putroppo, nonostante le indicazioni della Ue, si tratta di attività non regolamentate: nessuno dei tanti disegni di legge fino a oggi presentati si è trasformato in legge». Ma alcune regole da rispettare ci sono: per questo è importante non muoversi alla cieca. Così, Gaetano Campolo ha messo in piedi Home Restaurant Hotel, una piattaforma web che permette a chiunque di trasformare la propria casa in un Home Restaurant, o ancor meglio di realizzare un Home Restaurant Hotel, optimum del social eating. «Il punto chiave della vision di Home Restaurant Hotel è proprio quella di riuscire a sviluppare un’economia circolare positiva attraverso un’unica iniziativa alla portata di tutti», spiega il manager. Sulla piattaforma Home Restaurant Hotel sono presenti tutti i tipi di strutture e servizi del settore Horeca: agriturismi, B&B, hotel, ristoranti, pizzerie, bar e gelaterie, visite guidate ed experiences. Chiunque può iscriversi e proporre i propri servizi, ma anche prenotare un’esperienza con la comodità di interfacciarsi direttamente con il titolare e soprattutto di non dover pagare commissioni. Home Restaurant Hotel mette a disposizione un customer care che gestisce le richieste d’iscrizione fornendo, nel caso di Home Restaurant, tutte le informazioni e modulistiche necessarie per essere in regola, incluso il documento precompilato da presentare alla Questura per segnalare l’inizio dell’attività. L’invio della modulistica avviene online tramite e-mail garantendo speditezza e facilità nelle comunicazioni.

«Per Home Restaurant Hotel la qualità del servizio è essenziale», sottolinea Campolo. «Proprio per questo l’iscrizione alla piattaforma prevede una quota annuale e senza commissioni, gli annunci sono curati personalmente dal nostro staff marketing dedicato. Per ogni annuncio è prevista la possibilità di comunicazione diretta tra clienti ed inserzionisti tramite l’opzione WhatsApp Business». Ma arriverà una legge a regolamentare il settore? «L’attività di Home Restaurant nasce dal fenomeno del social eating, settore di mercato della sharing economy», risponde l’imprenditore. «Per ora il comparto , grazie alle forti sollecitazioni che abbiamo messe in campo, trova il suo indirizzo nel parere espresso dal Ministero dell’Interno a febbraio dell’anno scorso, che inquadra gli Home Restaurant come attività occasionale rivolta verso un pubblico distinto e conseguentemente non assoggettabili alla normativa prevista per la ristorazione classica. Solo questo. Ma le Agende Europee 2014 e 2016 invitano gli Stati membri ad incentivare ed agevolare questa nuova forma di sviluppo economico. Le prospettive economiche e sociali sono amplissime».


info@homerestauranthotel.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400