in collaborazione con CONFPROFESSIONI

Dialogo sociale, il modello italiano
fa rotta verso l'Ue

La transizione verso l'economia digitale impone un cambio di passo delle parti sociali per lo sviluppo e la sostenibilità delle professioni. Il progetto di Confprofessioni rilancia il welfare contrattuale per cavalcare la digitalizzazione e conquistare l'Europa

Giovanni Francavilla
Dialogo sociale, il modello italiano fa rotta verso l'Ue
Gestire la digital transformation del mondo professionale attraverso il dialogo sociale e gli strumenti della contrattazione collettiva, per rendere ancor più competitivi i liberi professionisti e i lavoratori autonomi in un mercato senza frontiere. Partito due anni fa, su iniziativa di Confprofessioni (capofila) insieme con il Consiglio europeo delle professioni liberali (Ceplis), Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, Malta Federation of Professional Association ed Eurocadres Belgio, il progetto “Dialogo sociale per la sostenibilità degli studi professionali, finanziato dalla Commissione europea,...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400