FRANCHISING E NUOVE IMPRESE

Piccoli immobiliaristi
crescono col crowdfunding

Redazione Web
Piccoli immobiliaristicrescono col crowdfunding

Sono sufficienti 500 euro per aderire alla proposta di Recrowd.com: l'investitore non compra quote dell'operazione di real estate, ma investe a fronte di un rendimento stabilito fin dal principio

Esiste una forma d’investimento immobiliare accessibile anche ai piccoli risparmiatori. Si chiama real estate lending crowdfunding, viaggia su internet ed è possibile accedervi con soli 500 euro. La propone Recrowd.com, la piattaforma lanciata alla fine dell’estate 2019 che innova la raccolta di capitali nel settore real estate. L’investitore non compra quote dell’operazione, ma investe a fronte di un rendimento stabilito fin dal principio e nettamente più alto rispetto alle tradizionali forme d’investimento. Ne beneficiano anche gli operatori del settore che possono raccogliere fino a 8 milioni di euro per singolo progetto e gestire in modo veloce e sicuro i processi burocratici.

Nata nel 2018, Recrowd è entrata a far parte nel febbraio 2019 di Speed MI Up, l’incubatore d’impresa di Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano che aiuta le startup innovative e svolge attività di networking con potenziali investitori e partner. Il progetto è stato presentato ufficialmente a Riccione nel marzo 2019 durante l’evento Investitori Digitali. Contemporaneamente, è stata lanciata una campagna di equity crowdfunding su Opstart. È stato messo sul mercato il 13% di Recrowd, per un valore pre money di 3 milioni di euro. La campagna ha raccolto oltre 400.000 euro, otto volte il minimo previsto. I due eventi milanesi “Il mattone diventa smart”, che si sono tenuti in maggio e giugno a Palazzo Giureconsulti e Copernico Isola For S32, hanno rafforzato la brand awareness e introdotto il pubblico ai vantaggi del real estate lending crowdfunding.

A differenza delle altre piattaforme, Recrowd offre alle aziende immobiliari la possibilità di scegliere quattro tipologie di progetto, differenti per rischio, capitale minimo, durata e rendimento, per valorizzare al meglio i capitali degli investitori e adattarsi il più possibile ai loro profili di rischio. I progetti immobiliari proposti sulla piattaforma hanno un ottimo rapporto rischio/rendimento grazie alla selezione di partner altamente specializzati nella consulenza fiscale, legale e nella gestione di servizi immobiliari e grazie ad azioni di due diligence sulle società immobiliari proponenti i progetti. Inoltre, Recrowd è la prima piattaforma di crowdfunding immobiliare ad avere inserito un modulo di "trattativa personalizzata" per far negoziare il rendimento sul progetto direttamente tra l’azienda che lo propone e l’utente investitore.

Il team di Recrowd è composto da figure con esperienza ventennale nel mercato immobiliare, negli investimenti, nel mondo bancario, nel digitale: Gianluca De Simone, Simone Putignano, Massimo Traversi, Maxx Mereghetti, a cui si sono aggiunte in un secondo tempo le partecipazioni strategiche di Claudio Citizia (Ceo, LuxforSale) e Maurizio Bel-lante (Ceo, MBHolding).

Secondo Wall Street Italia, nel nostro paese ci sono quasi 1200 miliardi di euro fermi nelle banche. I risparmiatori non investono perché non sono soddisfatti dai tassi di interesse, perché non si fidano dei canali tradizionali, perché non conoscono alternative. L’obiettivo di Recrowd è con-quistare la loro fiducia rendendo l’investimento immobiliare accessibile e smart.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400