Green is the new black

Da principio astratto a brand con un valore: su Economy di dicembre l'esperto di neuroscienze spiega come la svolta verde è diventata di moda

Lorenzo Dornetti
Green is the new black

Nel modo fashion si è sempre aderito alla regola che il “colore nero” fosse perfetto per ogni occasione. Oggi, sarebbe meglio sostituirlo con il colore verde. Siamo di fronte ad un cambio di prospettiva, un diverso modo di pensare. Si è sviluppato e diffuso nella società un brand utile per il pianeta, il brand “green”.

Come legge il fenomeno la Neurovendita? Il campo di applicazione delle neuroscienze ai fenomeni commerciali. Il “green” è un “brand”. Un brand primario, di categoria superiore rispetto alle icone commerciali. L’idea verde abbraccia e caratterizza, conferisce una nuova vita agli altri “brand” esistenti. L’essere verde permette ai marchi di poter valorizzare le loro caratteristiche, in assenza di questo “bollino verde”, l’identità di marca non viene più considerata dal consumatore.

Non perdetevi il prossimo Economy, in edicola ai primi di dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400