MOTORI in collaborazione con Autoappassionati.it

Land Rover Defender:
il ritorno dell’icona

Redazione Web
Land Rover Defender: il ritorno dell’icona

La sua storia, iniziata nel lontano 1948, sembrava essersi fermata nel 2016, dopo oltre 68 anni di carriera e 4 generazioni. Allo scorso Salone di Francoforte è, invece, ricominciata con la nuova Land Rover Defender, un’auto tecnologica che si discosta dal suo passato, dove le forme rigorosamente squadrate hanno sempre rappresentato il tratto caratteristico di questa vettura.

La nuova Defender è disponibile nella versione “90”, lunga 4,32 metri, o nella versione “110”, pari a 4,76 metri, fino a 7 posti. Alta 29,1 centimetri da terra, propone la trazione integrale permanente con sistema Terrain Response 2, capace di leggere le condizioni del fondo. Molto utili le telecamere ad alta definizione del sistema ClearSight Ground View, così da proiettare ogni ostacolo sullo schermo centrale dell’infotainment da 10 pollici.

I primi motori per la nuova Defender sono i Diesel 2.0 SD4 in potenze di 200 e 240 CV.

Non mancheranno i 2.0 benzina Si4 quattro cilindri da 300 CV e sei cilindri, 3.0 i6 mild hybrid da 400 CV.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400