L’e-commerce cresce a oltre
31 miliardi. E lo smartphone
sta per superare il Pc

Redazione Web
L’e-commerce cresce a oltre 31 miliardi. E lo smartphone sta per superare il Pc

31,6 miliardi di euro, con un aumento del 15% rispetto al 2018. È il valore degli acquisti online effettuati in Italia nel corso del 2019 secondo le stime dell'Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano. Continua a crescere la percentuale di acquisti effettuata da smartphone, dal 34 al 40%, mentre scende quella da Pc, che però rimane prevalente: 55%, contro il 60% del 2018; il tablet è fermo al 5%. Secondo la ricerca, lo smartphone diventerà il primo canale per gli acquisti online tra il 2020 e il 2021. L'eCommerce rappresenta il 7,3% degli acquisti complessivi, ma è responsabile del 65% della crescita complessiva del retail: i consumi complessivi sono sostanzialmente stabili (+1,5%). In particolare la vendita online di prodotti raggiunge il 6% del totale e quella dei servizi l'11%. I prodotti raggiungono i 18,1 miliardi di euro con un aumento del 21%, grazie a 281 milioni di ordini e uno scontrino medio di circa 66 euro. Il settore del turismo e dei trasporti ha una crescita più moderata, con un aumento del 9% a 10,9 miliardi di euro. A trainare il settore, la vendita di biglietti per i trasporti ferroviari e aerei, la prenotazione di case vacanza (Airbnb in primis) e la prenotazione delle camere d'hotel. Tornando ai prodotti, l'informatica e l'elettronica sono i settori più importanti (+19% per un valore complessivo di 5,3 miliardi di euro), seguiti dall'abbigliamento (+16% per 3,3 miliardi). Tra i settori con il ritmo di crescita più elevato troviamo l'arredamento (+30%, 1,7 miliardi di euro di fatturato) e l'alimentare (+42%, 1,6 miliardi). Cresce, trainata da turismo e abbigliamento, anche la vendita di siti italiani a consumatori esteri; un business che vale 4,4 miliardi di euro (+13% rispetto al 2018) e rappresenta il 15% delle vendite totali dell'eCommerce. "Dopo 20 anni dalla prima ricerca pubblicata dall'Osservatorio, l'eCommerce è diventato indubbiamente un fenomeno di assoluta rilevanza – dice Alessandro Perego, direttore scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano -. Se consideriamo che nel 1999 l'eCommerce in Italia valeva circa 100 milioni e che dieci anni più tardi raggiungeva la soglia dell'1% delle vendite, sono evidenti i progressi fatti nel nostro Paese negli ultimi dieci anni. Nonostante il ritardo rispetto ad altri mercati, anche in Italia oggi l'eCommerce è ormai centrale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400