Budweiser e Corona sfiatano
in Brasile, Cina e Corea

Redazione Web
Budweiser e Corona sfiatano in Brasile, Cina e Corea

Le azioni di AB InBev (Abi) - il fabbricante di birra che produce alcuni tra i marchi leader mondiali, come Budweiser, Corona e altri – sono crollate dopo l’annuncio di ut8li inferiori al previsto e di previsioni negative. Gli investitori avevano sperato di brindare al 3% di crescita degli utili nel terzo trimestre, ma sono rimasti raggelati quando Abi ha annunciato di aver realizzato solo lo stesso periodo dell'anno scorso. L’Abi è la principale colpevole del problema: ha aumentato i prezzi nei grandi paesi che bevono birra come il Brasile e la Corea del Sud - ma nessuna delle due economie sta andando particolarmente bene, per cui il fatto di applicare i prezzi dello champagne quando i consumatori avevano un budget per la birra ha portato a un calo delle vendite. E invece in Cina, l'Abi ha tagliato i clienti dai prezzi promozionali che aveva offerto nel secondo trimestre, determinando questa volta un calo della domanda. Una delle ragioni principali per cui gli investitori acquistano azioni di aziende di beni di prima necessità come Abi è perché sono consumi abitudinari: la gente tende a continuare ad acquistare le loro birre preferite anche se l'economia che li circonda va male. Ma poiché sembra che i clienti non siano in grado di sopportare gli aumenti di prezzo dell'Abi, gli investitori hanno venduto le loro partecipazioni e il titolo è sceso del 10%. Anche gli investitori in obbligazioni dell'Abi potrebbero essere preoccupati: la recente vendita della sua unità asiatica potrebbe averle dato un po' di liquidità per ripagare i suoi 100 miliardi di dollari di debito, ma il rischio che i loro investimenti non saranno rimborsati aumenterà comunque se l'azienda guadagna meno del previsto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400