Vola a Wall Street la star
della cybersecurity

Redazione Web
Vola a Wall Street la star della cybersecurity

Le azioni della società americana di cybersecurity Cloudflare hanno sedotto Wall Street all’Ipo e sono cresciute del 20% nella prima seduta di contrattazioni. Visti i problemi del settore, forse non è una sorpresa che i fornitori di cybersecurity piacciano agli investitori. Più della società dentistica diretta SmileDirectClub, che ha visto le sue azioni appena quotate crollare del 30%. Anche le azioni del competitor Crowdstrike sono quasi raddoppiate di valore dalla loro Ipo di giugno. Ma Uber, che ora vende altri 750 milioni di dollari di obbligazioni per pagare l'acquisizione del rivale mediorientale Careem, non è andata così bene. Quando un'azienda diventa pubblica, gli investitori iniziano a guardare oltre le cifre di crescita appariscenti e a porre domande scomode su cose come "sostenibilità finanziaria" e "corporate governance". Il deludente debutto di SmileDirectClub potrebbe essere stato in parte dovuto alle preoccupazioni degli investitori; e WeWork sta cercando disperatamente di sventare preoccupazioni simili per salvare la sua prossima Ipo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400