Il denaro costa niente,
ma nessuno chiede mutui

Redazione Web
Il denaro costa niente, ma nessuno chiede mutui

Durante il mese appena trascorso, le richieste di nuovi mutui e surroghe confermano la costante contrazione che perdura dall’inizio dell’anno, facendo segnare un -7,0% rispetto allo stesso mese del 2018. Alla base del trend negativo in atto, oltre al costante ridimensionamento dei mutui di sostituzione si può ipotizzare anche l’incidenza del peggioramento del clima di fiducia dei consumatori che potrebbe aver indotto molte famiglie, in considerazione della situazione di incertezza economica, a rimandare decisioni importanti come quelle sulla casa. Nel mese di agosto l’importo medio richiesto delle richieste di nuovi mutui e surroghe si è attestato a 129.662 euro, in crescita del +1,7% rispetto al corrispondente periodo del 2018. Per quanto riguarda le richieste di prestiti (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati), invece, sono cresciute del +4,5%, sostenuti principalmente dalla componente dei prestiti finalizzati (+7,7%), a fronte del +1,1% fatto segnare dai prestiti personali. Per quanto riguarda l’importo richiesto, nel complesso dei prestiti personali e finalizzati, nel mese di agosto si registra un calo (-1,9% rispetto allo stesso mese del 2018) che fa assestare il valore medio a 8.655 Euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400