Codacons anti-Ferragni: “Diseducativo il suo documentario”

Redazione Web
Codacons anti-Ferragni: “Diseducativo il suo documentario”

Il Codacons chiede ai cinema di tutta Italia di non trasmettere il documentario su Chiara Ferragni che sarà presentato oggi in anteprima alla Mostra del cinema di Venezia.

Siamo assolutamente contrari a questa iniziativa, che non sembra avere nulla di artistico e temiamo sia, piuttosto, tesa al profitto sulla pelle dei tanti giovani che seguono la nota influencer, disposti a spendere qualunque cifra per avere anche solo un autografo o una foto con lei – spiega il Codacons – Ricordiamo che la Ferragni non sembra essere un virtuoso modello educativo (basti ricordare la vicenda dello spreco di cibo in occasione di una festa all’interno di un supermercato), e che la stessa è stata oggetto di denunce in merito all’uso illecito dei social network, prima per aver pubblicizzato in modo scorretto prodotti e marchi commerciali, poi per la pubblicazione di foto del figlio in violazione delle disposizioni sulla privacy dei minori.

Per tale motivo il Codacons chiede alle sale cinematografiche di tutta Italia di fare un passo indietro, e rinunciare alla proiezione del documentario sulla vita di Chiara Ferragni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400