APPROFONDIMENTI

Il Mezzogiorno scommette sull'alta formazione

Alfonso Ruffo
Il Mezzogiorno scommette sull'alta formazione

L'ex sindacalista (e amministratore pubblico) Enrico Cardillo ha deciso di investire sull'istituto Stoà fondato dall'allora presidente dell'Iri Romano Prodi. Ad affiancarlo, Enrico Letta, Luigi Nicolais e Paolo Scudieri

Sindacalista di lungo corso, responsabile nazionale dei metalmeccanici della Uil al tempo della riconversione (poi degradata in chiusura) dell’Italsider di Bagnoli, più volte amministratore pubblico e assessore al Bilancio al Comune di Napoli con Rosa Russo Iervolino sindaco, messo sotto inchiesta con accuse che sono regolarmente cadute una a una, da sempre socialista, Enrico Cardillo (nella foto) ha deciso d’investire l’età matura in un progetto molto sfidante: riportare ai fasti di una volta e possibilmente superarli l’istituto di alta formazione...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400