EDITORIALE

La roulette russa
dell’Italia in Europa

Sergio Luciano
La roulette russa dell’Italia in Europa
«Prendo la parola in questo consesso mondiale e sento che tutto, tranne la vostra personale cortesia, è contro di me», disse Alcide De Gasperi il 10 agosto del ’46 alla Conferenza di pace di Parigi. L’Italia, ex nemico dei vincitori, nonostante tutto riuscì, pur devastata dai bombardamenti e fiaccata da cinquecentomila vittime, a reinventarsi e trasformarsi in 15 anni da paese agricolo a potenza industriale e ad attore economico internazionale. Al di là della retorica buonista e pacifista – non...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400