Zara colpisce ancora e fattura di più nonostante il freddo

Redazione Web
Zara colpisce ancora e fattura di più nonostante il freddo

Ancora una volta Inditex – l’azienda spagnola proprietaria di Zara – ha dimostrato con i suoi risultati trimestrali di avere il “tocco magico”, visto l’importante “segno più”. Mentre il gruppo britannico Ted Baker, nell'ultimo trimestre, ha perso terreno, forse perché il freddo insolito ha ostacolato la domanda de i suoi articoli primaverili più leggeri. Ma Inditex non ha ridotto i prezzi per aumentare le vendite, anzi, ha confermato la sua reputazione di essere nota per i rari sconti. Al contrario, la sua catena di fornitura leader del settore l'ha aiutata a sostituire rapidamente le merci lasciate sullo scaffale con merci più desiderabili - e i ricavi sono cresciuti del 5% in più rispetto a un anno fa. Inoltre, un euro debole significava che il denaro guadagnato all'estero valeva di più se portato a casa, aiutando i profitti a crescere del 10%.

Gli investitori avrebbero potuto prepararsi al peggio da Inditex - ma i guai che hanno colpito Ted Baker hanno invece risparmiato l'azienda spagnola. Per il conglomerato britannico del commercio al dettaglio e la società madre di Topshop Arcadia, tuttavia, il peggio deve ancora arrivare. La crisi inizia a mordere il Regno Unito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400