Arrostisce bene a Wall Street la carne vegetale di Beyond Meat

Redazione Web
Arrostisce bene a Wall Street la carne vegetale di Beyond Meat

Le quotazioni della fresca esordiente di Wall Street Beyond Meat sono aumentate in questi giorni dopo le eccellenti previsioni sul business futuro dell’azienda. Le vendite degli hamburger verdi sono andate benissimo, anche se l’azienda perde ancora quattrini, ma la campionessa del veganesimo ora può ben dire di attendersi che raggiungerà il break-even quest'anno e che il suo fatturato supererà i 210 milioni di dollari, cioè più di quanto gli analisti si aspettassero.

Il titolo Meat era già quadruplicato dalla sua offerta pubblica iniziale di maggio (IPO) ed è aumentato di un ulteriore 40% questa settimana. Ma volare così vicino al sole può far sprofondare la quotazione: dopo essere diventati pubblici, gli azionisti di una società spesso non sono in grado di vendere le loro azioni per un periodo (noto come "lock up"). Alla fine di questo periodo, molti dei primi investitori possono scegliere di vendere le loro azioni in una sola volta - e di intascare profitti elevati - che potrebbero spingere i prezzi delle azioni più in basso. Si vedrà: intanto è chiaro che l’avidità di Wall Street sa sfamarsi anche con le proteine vegetali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400