Il voto europeo complica, e molto, la già precaria situazione italiana

Il ribaltamento dei rapporti di forza tra Lega e Cinquestelle nel Paese, non riflesso ormai dal Parlamento nazionale, determina una tensione senza precedenti nel governo. La Lega dovrà ora tentare di cambiare marcia, ma non ha i voti per farlo. I Grillini dovranno cambiare strada per tentare il recupero e giubileranno Di Maio. La nuova Europa nuova non è e certo non strizzerà l'occhio a politiche economiche lassiste. L'unica cosa sarebbe rivotare, ma per ora è improbabile.

sergio luciano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400