I consumatori: giù le mani della Francia dal parmigiano reggiano

Redazione Web
I consumatori: già le mani della Francia dal parmigiano reggiano

Contro la possibile acquisizione della Nuova Castelli, primo esportatore di Parmigiano Reggiano, da parte del colosso francese Lactalis, il Codacons scende in campo e presenta una formale diffida alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, affinché blocchi l’operazione.

“In nessun caso consentiremo la perdita per l’Italia di uno dei principali valori agroalimentari del nostro paese, e siamo pronti a ricorrere all’Antitrust e alle istituzione europee per contrastare l’operazione – spiega il presidente Carlo Rienzi - Il valore di questo prodotto, infatti, va al di là dell’aspetto industriale, considerato che il Parmigiano Reggiano fa parte del patrimonio italiano e rappresenta un simbolo del “Made in Italy”.

Per tale motivo presentiamo oggi una formale diffida alla Presidenza del Consiglio affinché imponga il divieto di vendita della Nuova Castelli, potendo lo Stato intervenire in tal senso trattandosi di un bene di chiaro interesse nazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400