STORY LEARNING

La valle delle armi
reclama la sua autostrada

Giuseppe Spatola

L’infrastruttura che dovrebbe collegare la Val Trompia alla rete viaria continua a subire battute d’arresto. Così, all’indomani dell’approvazione della legge sulla legittima difesa, gli industriali scendono in campo

La delocalizzazione non sempre è un optional. Chiedetelo agli 8mila industriali della Val Trompia (e ai loro 32.700 addetti) isolati tra le Prealpi bresciane, più del 7% del totale sia delle imprese che degli addetti della provincia di Brescia, che nonostante la crisi e le difficoltà logistiche, dal 2001 hanno rafforzato costantemente il proprio peso nell’economia della valle, soprattutto nel settore manifatturiero. «La delocalizzazione in Val Trompia non esiste». spiega il presidente degli industriali bresciani Giuseppe Pasini. «O, meglio, è...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400