Dal passato al futuro, la sfida green di Swatch

Swatch lancia 1983, la collezione di segnatempo fatti con materiali riciclabili che richiama i primi orologi del marchio

Davide Passoni
Dal passato al futuro, la sfida green di Swatch

Swatch introduce la sua ultima innovazione: una collezione di orologi realizzati in materiali di origine naturale

L’impegno nei confronti dell’ambiente è ormai una bandiera di tantissime case orologiere. Un impegno che va dal sostegno a cause e progetti green alla realizzazione di manifatture sempre più vicine all’impatto zero, all’impiego di materiali innovativi, di riciclo o ecosostenibili. Su tutti questi fronti, Swatch Group è una delle realtà più impegnate.
 
Basti citare esempi come le partnership di Breguet e Blancpain con enti e iniziative per la salvaguardia degli ambienti marini o la nuova manifattura Omega. Oppure, novità importante, la decisione del marchio Swatch di lanciare una collezione caratterizzata dall’utilizzo di materiali interamente di origine biologica e quindi riciclabili e a impatto zero. 

Un orologio vegetale (o quasi…)

Per la prima volta un produttore di orologi riesce a sostituire tutti i materiali convenzionali con materiali di origine biologica, per una produzione in serie. Sono materiali estratti dai semi di ricino, utilizzati da Swatch per la cassa, il cinturino, il vetro e la fibbia. Oltre a essi, il packaging è realizzato in PaperFoam, materiale composto da una miscela di amido di patate e tapioca.
 
La confezione, prodotta attraverso un processo di stampaggio a iniezione, è completamente biodegradabile e riciclabile insieme ai rifiuti di carta o compostabile. Questo packaging, inaugurato con la nuova collezione, sostituirà gradualmente le confezioni di tutti gli orologi Swatch. 

Swatch dal passato al futuro

Il bello di questa novità, però, sta nel fatto di essere un passo nel futuro ma con un omaggio al passato. Il nome della collezione è infatti 1983 e prende spunto dagli albori di Swatch, la cui prima linea di orologi fu lanciata l’1 marzo 1983, linea alla quale nell’estetica si ispira quella attuale.
 
Disponibili nelle versioni Gent e New Gent, i sei modellidella collezione offrono dunque una reinterpretazione dei primi orologi Swatch e presentano la tipografia personalizzata creata per contraddistinguere la nuova sede del gruppo. Il logo e la lancetta dei secondi in verde sono una sottile “firma” in calce a questa nuova dichiarazione d’intenti: 37 anni fa, con i suoi orologi, Swatch partì alla conquista del mondo; oggi, con la nuova collezione prova a rendere questo mondo un posto migliore. Senza stancarsi di innovare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400