Baselworld muore e risorge come Houruniverse

MCH annuncia il nuovo format della kermesse orologiera uccisa da se stessa prima che dalla crisi del Covid-19

Davide Passoni
Baselworld muore e risorge come Houruniverse

Virtuale e con un appuntamento annuale, Houruniverse prova a ridare vita alla defunta Baselworld: ce la farà?

Baselworld vuole provare a rinascere dalle proprie ceneri, come la fenice dell’orologeria. MCH, società gestore della fiera di Basilea, sta infatti creando un nuovo concetto per una piattaforma globale per l'industria dell'orologeria, della gioielleria e delle pietre preziose, che si chiamerà Houruniverse.
 
Secondo MCH, sarà una piattaforma innovativa «per soddisfare le esigenze attuali dell’industria orologiera, unire e supportare un'intera comunità che vuole raggrupparsi, ricominciare da capo ed è ricettiva al cambiamento». 

Un ecosistema esteso

Disponibile dal vivo e virtualmente, attiva tutto l'anno, grazie all’apporto delle ultime tecnologie per i contenuti e per il networking la nuova piattaforma è dedicata ai player del settore dell'orologeria, della gioielleria e delle pietre preziose, anche se non in via esclusiva.
 
Il nuovo concetto è un punto di incontro B2B2C che pone il cliente al centro dell’attenzione: l'intera piattaforma è infatti pensata e progettata attorno al cliente. Questo vale per tutti gli attori della catena di distribuzione, i rivenditori tradizionali e online, compresi quelli dell'OCP (certified Pre-Owned, orologi e articoli di secondo polso certificati).
 
Affiancandoli, la piattaforma costruirà un ecosistema esteso con marchi di orologi, gioielli e pietre preziose, sviluppatori di nuove soluzioni di distribuzione, marketing e punti vendita e altri attori del settore. Un mondo che MCH dipinge come «globale, vario, interconnesso, unificato». 

Una piattaforma sempre live, con un incontro dal vivo annuale

Chiamata Houruniverse, la piattaforma sarà attiva digitalmente 365 giorni all’anno e ospiterà anche un appuntamento live annuale.
 
Una piattaforma di comunità che crea ponti tra acquirenti, venditori e tutti i protagonisti del settore e che sarà anche un luogo che incoraggia scambi, condivisione di informazioni, creazione di contenuti, riflessione attraverso incontri e conferenze che daranno anche visibilità ai marchi e ai loro prodotti.
 
Nell'aprile del 2021, la comunità si incontrerà a Houruniverse a Basilea. L’evento sarà allineato con gli eventi dell'orologeria in programma a Ginevra, nell’interesse della comunità internazionale che dovrà recarsi in Svizzera solo una volta all'anno. 

Attenzione ai costi e all’ospitalità

Houruniverse rafforzerà i contatti grazie a nuovi strumenti, alla creazione di contenuti, a momenti di convivialità, networking ed eventi completamente integrati tra loro. Insieme a questo nuovo approccio orientato al cliente, sarà anche parte integrante dei pacchetti proposti agli espositori un nuovo concetto di ospitalità “competitiva” (i costi esorbitanti di Basilea sono uno dei punti dolenti da sempre denunciati da espositori, stampa e professionisti che seguivano Baselworld) per il quale saranno coinvolti tutti gli stakeholder cittadini.
 
Il concetto dettagliato di Houruniverse sarà presentato alla fine di agosto in concomitanza con l'inizio del marketing relativo all’evento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400