Chiusi in casa? IWC insegna a condividere il tempo online

TIME WELL SHARED è l'iniziativa digitale che coinvolge la "famiglia" del marchio per condividere, emozionare e ispirare al tempo del Coronavirus

Davide Passoni
Chiusi in casa? IWC insegna a condividere il tempo online

Chiusi in casa? IWC insegna a condividere il tempo online

Mentre il mondo affronta una crisi sanitaria senza precedenti a causa del Coronavirus, la famiglia globale di IWC lancia l’iniziativa TIME WELL SHARED. Attraverso di essa, dipendenti, brand ambassador e partner condivideranno il loro tempo, le loro conoscenze, esperienza e passioni attraverso i canali digitali. In questo modo mirano a ispirare le persone perché sfruttino al massimo il loro tempo, intrattenendole e supportandole mantenendole connesse e ingaggiate.
 
«In questi tempi straordinari, vorremmo raggiungere le persone con un messaggio di solidarietà, speranza e positività. Attraverso la nostra iniziativa spontanea, vogliamo offrire nuovo modo di rimanere in contatto con la famiglia IWC. Miriamo a incoraggiare e ispirare tutti a fare buon uso del tempo, ad essere presenti l'uno per l'altro e a crescere più forti», afferma Christoph Grainger-Herr, CEO di IWC Schaffhausen.

La formula e le voci di IWC

TIME WELL SHARED comprenderà letture online, discorsi e webinar che IWC pubblicherà sui suoi canali digitali. L'iniziativa includerà man mano contributi da parte di brand ambassador IWC come Tom Brady, Fabian Cancellara, David Coulthard e di partner come Mercedes-AMG Petronas Formula 1, la squadra di calcio londinese del Tottenham, Laureus Sport for Good, Antoine de Saint-Exupéry Youth Foundation, Solaris Yachts e del marchio di costumi da bagno Orlebar Brown.
 
Ad esempio, il pilota Matt Jones condividerà i ricordi del giro del mondo "Silver Spitfire - The Longest Flight" compiuto lo scorso anno a bordo del mitico aereo inglese da caccia. Il capitano della Marina degli Stati Uniti in pensione e pilota TOP GUN Jim DiMatteo illustrerà i valori del Navy Fighter Squadron, qualità come attenzione alle prestazioni, resilienza e precisione. David Seyffer, curatore del Museo IWC, condividerà approfondimenti sulla storia di IWC e l’ex direttore marketing e vendite del brand, Hannes Pantli, ne divulgherà alcune storie mai raccontate prima.
 
Tutti i contributi saranno accompagnati da un pulsante, cliccando il quale sarà possibile fare donazioni volontarie, con IWC a fare la prima. Con i fondi raccolti, il marchio aiuterà Save the Children a rafforzare i suoi programmi a difesa di bambini e famiglie nei Paesi colpiti dal virus, sostenendo i sistemi sanitari nazionali per sensibilizzare opinione pubblica, genitori e caregiver su come fornire sostegno psicosociale ai piccoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400