Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative 2020-2021: il mecenatismo ai tempi del Coronavirus

Completata la quaterna di mentori e protetti del programma culturale di Rolex per il biennio 2020-2021. L'arte per vincere la paura

Davide Passoni

Quattro degli artisti più innovativi e influenti nelle rispettive discipline - Spike Lee (Film), Phyllida Lloyd (Teatro), Lin-Manuel Miranda (Categoria aperta) e Carrie Mae Weems (Arti visive) - sono stati nominati il ​​mese scorso a Città del Capo, in Sudafrica come mentori della Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative 2020-2021.
 
Questi innovatori di fama mondiale trascorreranno ciascuno i prossimi due anni in stretta collaborazione con un giovane artista di talento, con cui scambieranno idee e assicureranno che l'arte ai suoi massimi livelli continui a essere trasmessa attraverso le generazioni e i confini.

Rolex e la trasmissione della cultura

Ispirata all'etica del suo fondatore Hans Wilsdorf, nel corso dei decenni Rolex ha dato un contributo importante e duraturo alla cultura, aiutando nella trasmissione della conoscenza attraverso le generazioni. Questa tradizione di supporto e perpetuazione dell'eccellenza è esemplificata dal programma Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative.
 
Creato nel 2002, il programma filantropico internazionale cerca giovani artisti di talento provenienti da tutto il mondo che operano in una varietà di discipline e li abbina a maestri per un periodo di mentoring e collaborazione creativa. In linea con la sua tradizione di supporto all’eccellenza, Rolex offre a questi talenti emergenti il ​​tempo di apprendere, creare e crescere. Dal suo lancio, la Arts Initiative si è evoluta in un dialogo arricchente tra artisti di diverse generazioni, culture e discipline, contribuendo a garantire la trasmissione del mondo artistico e del suo patrimonio.
 
Fin dalla sua nascita, all'inizio del 20esimo secolo, Rolex ha incoraggiato l'eccellenza individuale e il perseguimento della perfezione in tutti i campi, dall'orologeria alle molte persone e attività che supporta, compresi sport, ambiente, esplorazione, arte e cultura.

Gli artisti prescelti e la filosofia di Rolex

Per la Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative 2020-2021, il regista americano Spike Lee ha scelto di lavorare con Kyle Bell, 33 anni, americano, la regista britannica Phyllida Lloyd con Whitney White, 33 anni, anch’essa americana, e l'artista statunitense Carrie Mae Weems con la colombiana Camila Rodríguez Triana, 35 anni. Inoltre, il compositore e attore americano Lin-Manuel Miranda ha scelto la 28enne argentina Agustina San Martín.
 
«Noi di Rolex abbiamo avuto il privilegio di aver fatto in modo che, per quasi due decenni, dozzine di artisti che hanno segnato il proprio genere abbiano prestato il loro tempo e le loro competenze alla Arts Initiative - ha affermato Rebecca Irvin, direttore del programma -. I quattro nuovi mentori che si uniscono alla comunità di grandi creativi dell'iniziativa hanno aperto nuove strade nei rispettivi campi e non vediamo l'ora di osservare l'impatto che avranno sui loro protetti, mentre trasmetteranno la propria devozione all’arte in questo scambio intergenerazionale».
 
La serie Arts Initiative 2018-2019 di Rolex ha segnato un cambiamento nella struttura del programma, con tutor che si rivolgono alle discipline a periodi alterni. Nel 2018-2019, i tutoraggi si sono svolti in architettura, danza, letteratura e musica, mentre nel 2020-2021 il programma si rivolge al cinema, al teatro, alle arti visive e alla nuova ottava variabile, il tutoraggio di "categoria aperta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400