Fattura elettronica:
ecco chi potrebbe essere esentato

Redazione Web
Fattura elettronica: ecco chi potrebbe essere esentato

Sogei, Agenzia delle entrate e tecnici del ministero dell'economia stanno valutando con il ministro Giovanni Tria una soluzione che escluda i commercianti al dettaglio, gli artigiani ed in generale chi opera nel regime agevolato dei minimi, dall’invio delle fatture elettroniche, adempimento che diventerà obbligatorio dal 1° gennaio 2019.  Bisogna considerare che tale provvedimento potrebbe riguardare circa un milione e mezzo di professionisti e ditte individuali se, come sembra, nella legge di bilancio verrà stabilito che   si troveranno a beneficiare di un'imposta al 15% tutte le partite Iva che abbiano ricavi fino a 65 mila euro e un'imposta unica del 15% più 5% incrementale tutte quelle fino a 100 mila euro.

Nel frattempo si ricorda comunque a chi dal prossimo anno sarà comunque tenuto ad adempiere agli obblighi di fatturazione elettronica, che secondo la Circolare n.13/e del 2 luglio 2018 dell’Agenzia delle Entrate, sarà possibile, in una fase di prima applicazione, inviare le fatture al Sistema di Interscambio con un “minimo ritardo” che non verrà sanzionato a condizione che l'invio non pregiudichi la corretta liquidazione dell'imposta. Il timore è che nella prima fase di applicazione delle misure previste dalla fatturazione elettronica si verifichino blocchi tecnici dovuti ad eventuali default del sistema. Si consiglia comunque di evitare “affollamenti” negli ultimi giorni del mese. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400