Voucher, l'appello di Fipe al Ministro del turismo Centinaio

L'associazione a tutela dei pubblici esercizi chiede di non venire esclusa dalla possibilità di pagamento tramite voucher

Redazione Web
Il ministro dell’agri...turismo che vuol prendere gli stranieri per la gola

“Il Governo rischia di commettere una incomprensibile discriminazione nel reintrodurre un utilizzo dei voucher limitato, per quel che concerne il settore turismo, alle sole strutture ricettive, negandolo a ristoranti, bar, stabilimenti balneari e pubblici esercizi in generale. Si tratta di una penalizzazione immotivata nei confronti di un settore da sempre strategico per sostenere la vocazione turistica del nostro Paese e la creazione di nuovi posti di lavoro in un settore chiave per la nostra economia. 

I pubblici esercizi costituiscono la componente fondamentale dell’accoglienza e dell’offerta turistica italiana: è per questo che ci appelliamo al Ministro Centinaio, dopo averlo fatto anche con il vice-premier di Maio, affinché possa intervenire a sostegno di questa istanza e consentire così un ripensamento dello strumento per mettere i pubblici esercizi in condizione di dispiegare interamente il proprio potenziale per lo sviluppo del turismo, senza discriminazioni di sorta”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400