Il mondo è tutto una promessa, anche l'estero vota sul fisco

Redazione Web
Il mondo è tutto una promessa, anche l'estero vota sul fisco
I guru di yale predicono che il deficit usa esplodera' Il 2017 Americano si è concluso con la più grande riforma delle tasse da quella di Reagan nel 1986, quando gli statunitensi più ricchi videro la tassa sul reddito precipitare dal 50% al 38.5%. A questo giro di giostra invece i tagli sono concentrati sulle imprese (dal 35% al 21%) mentre per gli individui vi è un accorpamento degli scaglioni con un piccolo taglio per tutti. Inclusi nel pacchetto della...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400